Home I Miei Lavori Claudio Guardo Profilo

Claudio Guardo Profilo

Author

Sarà forse per questo colore ceruleo dei miei occhi, che
“cambiano” con la luce, a seconda che io osservi il mare o il rosso
della lava o ancora, la neve fredda dell’Etna o la sua terra nera e
calda, che non posso fare a meno di interpretare la luce e
riprodurla in questo mio lavoro che tanto amo.
Sono nato e cresciuto in Sicilia, un’isola che sembra voler
sprigionare con le sue stagioni ogni sfumatura di colore possibile.
Difatti sono stati i colori il mio primissimo amore, la loro capacità
intrinseca di tirare fuori l’anima, come atto creativo e liberatorio.
È ciò che accade in me quando ho di fronte un volto, quando le
mie mani si adoperano per sfumare i colori, per sprigionarne
l’anima e, in quello che viene definito stato creativo tutto
scompare, rimanendo completamente presente e dedito al volto.
Dall’istituto d’arte, ho proseguito, con determinazione, la
formazione nel mondo del make up. Un percorso che va in
parallelo con la mia crescita personale e che mi ha permesso di
lavorare nel mondo della moda, del cinema e dello spettacolo in
tuttotondo.
Collaborazioni:
Make up moda per GOLD & GOLD con l’uscita sulla rivista
GLAMOUR, ERACLEA SOFA’, CINECITTA’ MAKE UP, BARBARA BORT
MAKE UP. Indimenticabile la collaborazione con Giovanni
Marzagalli (John Real) il più giovane regista siciliano (3 globi
d’oro), con il quale ho sperimentato, nel suo film fantasy – horror,
il trucco effetti speciali. Da anni lavoro anche per una maison
francese, che mi ha consentito di entrare in contatto con il mondo
femminile e i loro desideri di bellezza.
THE LOOK OF THE YEAR International Fashion Awards nel 2009 e
nel 2010 realizzai il make up per diversi personaggi del mondo
della televisione del cinema e della moda quali Shelly Chinaglia
THE LOOK OF THE YEAR 2008, Julia Karetnikova THE LOOK OF THE
YEAR 2009, Kledi Kadiu, Maria Monsè, Antonella Ferrari direttore
del Free Time Magazine, per le modelle dello stesso evento che
indossano gli abiti di affermati stilisti come Alviero Martini, Laura
Biagiotti Pieralisi, Salvatore Mancuso, Luca Conti Taguali, Melina
Zumbo e Farhad Re. Il 13 settembre 2015, con entusiasmo accolgo
il riconoscimento “itz the look of the year fashion world”.
E immerso tra i colori, la luce e l’incessante desiderio di dare al
volto femminile identità, è lì che risiedono le radici della mia
felicità.

Previous articleProfilo Antonio Tulli
Next articleMy Make Up- Yes I Do

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stefania Castellano

Mia madre Giovanna un giorno mi regalò una valigia tutta colorata, aveva dei manici rossi e sembrava perfetta per viaggiare… conteneva 12 fiabe sonore: cassette a nastro e corrispondenti libri illustrati. Era natale, avevo sette anni e mi sentii la bambina più fortunata del pianeta perché le storie erano l’unica cosa di cui mi importava. Una in particolare suscitò in me l’amore per i racconti, per la letteratura, per la poesia e per i sentimenti positivi che la storia veicola ed era Il gigante egoista di Oscar Wilde Continua...

Recent posts

La parola

È vuota la parola eppure si ripete nello sforzo di esserci il vuoto ha segnato la traccia. È vuota la parola ha perso la battaglia solitaria del senso era...