I Libri

Author

Non sono i libri che illudono la mia vita con la loro esistenza intima e materiale

con le loro storie, le parole e quei dialoghi perfetti.

Non è lo scrittore che inganna usando il linguaggio,

è la lettrice che sente nei libri l’anima di un motore il cui ingranaggio è fatto di metalli d’oro.

I libri sono fatti di pareti, di tutte le stanze in cui ho letto

da cui pur non vedendo

ho visto.

I libri sono la sostanza del tempo e di tutti i tempi possibili, sono la direzione umana alla resistenza.

I Libri sono luogo dove lanciarti senza imbracatura, come quando sogni sapendo di sognare e decidi di volare al sicuro eppure in viaggio.

I libri sono la maschera dalla quale respiri, godendo l’attesa del rigo seguente

dell’urgenza di leggere qualcosa che può farti a pezzi,

 risuonando appartenenza.

I libri sono la mano che bussa alla noia 

stanno sotto sotto la pelle, cellula che vuol solo vivere e riprodursi in eterno.

I Libri sono questa solitudine a metà, tra me e la storia di cui ancora non si è scritta.

I libri sono la nostalgia di personaggi che mai incontrerò, di scrittori che sembrano poggiare le mani sulle mie spalle, mentre “li leggo”.

I libri sono la sfida al reale, perché di esso ne creano molteplici.

I libri sono la prova che nessuno di noi vuole morire, antitesi umana.

I libri sono ciò di cui voglio (farmi) vivere.

                                             

                                                                                  S. C.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stefania Castellano

Mia madre Giovanna un giorno mi regalò una valigia tutta colorata, aveva dei manici rossi e sembrava perfetta per viaggiare… conteneva 12 fiabe sonore: cassette a nastro e corrispondenti libri illustrati. Era natale, avevo sette anni e mi sentii la bambina più fortunata del pianeta perché le storie erano l’unica cosa di cui mi importava. Una in particolare suscitò in me l’amore per i racconti, per la letteratura, per la poesia e per i sentimenti positivi che la storia veicola ed era Il gigante egoista di Oscar Wilde Continua...

Recent posts

La parola

È vuota la parola eppure si ripete nello sforzo di esserci il vuoto ha segnato la traccia. È vuota la parola ha perso la battaglia solitaria del senso era...