L’Arancino Uzeta

Ricreare nel palato il mio ricordo di bambino, sentire il
sapore atavico delle mie origini… Ecco come e perché
nasce l’arancino Uzeta.
Suo prezioso ingrediente è il sugo, la sua preparazione
segue fedelmente mani e cuore di Nonna Barbara.
Il suo sugo speziato rimanda alla cannella, al ginepro,
all’alloro, i quali si uniscono alla polpa di manzo lasciata
rosolare nel vino rosso per ore, in completa armonia con la
lentezza di un tempo passato.
Il riso si colora e profuma giallo zafferano. Pastella e
panatura di grani antichi ne fanno l’arancino Uzeta. Per
completare l’opera manca un ultimo ingrediente… una
bocca per assaporare.
ArriCriati EnjoY

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.